SMARTROOM

 

SOCIAL MEDIA


 

vip2 - Commissariato Italiano Esposizione Universale di Shanghai 2010

Da Hollywood a Wall Street tutti incantati dal padiglione Italiano all’Expo di Shanghai

Il Padiglione Italiano all’Expo Shanghai si è trasformato in passerella cinematografica, diventando la meta privilegiata di attori e attrici che partecipano allo Shanghai Film festival in questi giorni in programma nella città cinese. Maria Grazia Cucinotta, che al festival ha presentato il suo film L’ imbroglio nel Lenzuolo, una coproduzione Italo-Spagnola del regista messicano Alfonso Arau (il film L’ Imbroglio nel Lenzuolo sarà proiettato nei cinema Italiani dal 18 Giugno 2010), non ha voluto mancare all’appuntamento col Padiglione Italiano. L’attrice italiana ha indossato anche la maglia degli azzurri, in particolare quella del giocatore De Rossi, davanti alle migliaia di visitatori come augurio per il debutto della Nazionale ai mondiali del Sudafrica. Dopo la Cucinotta ha visitato il Padiglione Adrien Brody, grande interprete de “Il Pianista” di Roman Polanski, che gli è valso l’Oscar come migliore attore protagonista. Anche l’attrice newyorkese Claire Danes, famosa per il film “Romeo + Juliet” accompagnata dal marito attore Hugh Dancy (I Love Shopping) ha varcato la grande porta del Teatro Olimpico del Palladio simbolo del Padiglione Italiano all’Expo.

Anche il pubblico cinese ha potuto vedere i propri beniamini, grazie alla presenza nel Padiglione della famosissima attrice televisiva di Shanghai, Ma Yili che ha spesso ricoperto il ruolo dell’eroina in molte serie televisive ed ha apprezzato in particolare le opere esposte nella sala dell’architettura, tra cui gli antichi e preziosissimi Paliotti del Barocco cinese. Non solo attori nelle intense giornate del Padiglione Italiano, ma anche Vip della Finanza, dell’Industria e della Politica Internazionale. Oltre a Roberto Colaninno, che ha scelto il Padiglione quale set per il lancio dello scooter Mp3 sul mercato cinese, anche l’ex primo ministro francese Jean Pierre Rafarin, in carica dal 2002 al 2005 sotto il presidente Chirac e oggi parlamentare, ha visitato in delegazione il Padiglione apprezzandone la creatività e commentando: <E’ all’altezza della grande storia di questo Grande Paese, sicuramente uno dei più bei padiglioni dell’Expo>. Il Presidente della Mori Building, Miruno Mori, uno dei più grandi costruttori al mondo, si è soffermato a lungo nel padiglione. L’attenzione di media e visitatori nel Padiglione Italiano continua salire: QQ il famosissimo social network (il Messenger Cinese) che conta più di un miliardo di iscritti, ha comunicato che l’Italia si aggiudica la Palma d’Oro del web tra i Padiglioni dell’expo avendo ricevuto oltre 31 milioni di contatti